Il tempo per stare con i bambini

Hai appena passato un’intera estate con i tuoi figli e non vedi l’ora che vadano a scuola? Si, certo. Ma tra poco il tempo sarà sempre più risicato e le passeggiate in bicicletta cominceranno a mancarti. Con la ripesa della scuola e del lavoro ci sono sempre meno occasioni per stare insieme ed occorre organizzare bene il proprio tempo per poter gestire tutto, senza tralasciare almeno un po’ di tempo di qualità da passare con i nostri bambini.

il tempo per stare con i bambini - foto di sabrina d'orsi

foto di sabrina d’orsi

La psicologa Amy Mc Cready, mamma e autrice del blog americano Positive Parenting Solutions, afferma che ogni bambino ha bisogno di una dose quotidiana di attenzione positiva che non può proprio mancare. Cosa si intende per attenzione positiva? E’ come se noi genitori dovessimo riempire le tasche dei nostri figli di fiducia, incoraggiamento, cura e ascolto, assicurandoci che quello spazio non sia mai vuoto. Solo cosi possiamo essere certi che i nostri bambini stiano davvero bene e possiamo porre le basi per un rapporto sano, cooperativo e fruttuoso tra genitori e figli, a qualsiasi età. Lascia perdere quello che ti chiedono a parole (nuovi giochi, film, vestiti, ecc..) e ascolta con le orecchie del cuore quello di cui hanno davvero bisogno: la tua autentica attenzione.

Ma come fare? Il tempo è sempre pochissimo e gli impegni aumentano esponenzialmente ogni giorno che passa, fino a ritrovarti alla vigilia di Natale senza esserti accorta di niente. In più da qualche anno ci si è messo anche internet e i telefonini, twitter e facebook a rubarci altro tempo. Come possiamo far quadrare il cerchio?