Lo zainetto nuovo dell’anno scorso

È vero, di zainetti ce ne sono di tutti i prezzi. Potresti anche non dover spendere un patrimonio per comprarne uno nuovo in vista dell’imminente anno scolastico. A guardare bene, però, lo zainetto dell’anno scorso, quello che avevi scelto con tanta cura perché aveva gli spallacci belli larghi e una buona protezione per la schiena, è ancora buono.

zainetto

credits: manu_flickr_2010

Certo parecchio sporco, ma a tutto c’è rimedio. Non c’è niente che non possa essere lavato via o coperto.
Coprire le macchie, in fondo, potrebbe rivelarsi un vero spasso e un’ottima occasione per rinnovare completamente lo zainetto di tuo figlio/a.

Allora butta in lavatrice quel mostro (lo zainetto, non il figlio) e intanto ecco cosa dovrai procurarti:
1. delle vecchie etichette di stoffa (potrai toglierle alle magliette, ai pantaloni, tanto di solito sono fastidiose da indossare), più ne hai e più sarà divertente;
2. se hai dei vecchi jeans, staccane le tasche posteriori, avendo cura di tagliarle e non scucirle dalla stoffa su cui sono applicate, in modo che restino tasche anche quando saranno tolte dai pantaloni;
3. se guardi bene nel guardaroba scoprirai che almeno una delle magliette preferite da tuo figlio/a non gli andrà più bene l’estate prossima. Sacrificala alla causa e ritagliane la scritta o il personaggio che vi sono stampati.

Rinnovare lo zainetto: come fare

Ora, a seconda delle tue capacità, tempo e voglia potrai scegliere di usare la colla per tessuti oppure ago e filo. Fai in modo che ogni pezzo che vorrai applicare allo zainetto sia bello da vedere, quindi, parlando delle tasche di jeans, per esempio, hai almeno due possibilità: 1) tagliare bene la stoffa su cui sono cucite, appena intorno alla cucitura; 2) ritagliarle ad una distanza di almeno 4 cm, in modo regolare e preciso e poi, lavarle in lavatrice con il primo carico disponibile. Si sfilacceranno a puntino e da bagnate le potrai battere ripetutamente contro il bordo di un tavolo in modo da accelerare il processo. Così conciate avranno un look perfetto.
Il pezzo della maglietta che vorrai applicare, poi, o lo tagli con una forbice a zig zag per tessuti o gioca a tirarne i bordi fino a farli arricciare a tuo piacimento, prima di applicare il tutto allo zainetto.
Ricorda infine che le ragazze, a volte, amano i nastrini, quindi potrai applicarne qua e là. I ragazzi amano far credere di essere più inclini alle cose grezze, tipo lo spago.
Fai una treccia di spago grezzo (e più fili, a tuo piacimento) e cucila da qualche parte. Sbizzarrisciti con la fantasia ma ricorda: prima di incollare o cucire i pezzi, fai una prova appoggiandoli e basta. Potrebbe aiutarti fare una foto al tutto prima di smontare e ricominciare tutto daccapo in modo definitivo.

Se avrai la pazienza di cucire e non incollare, l’anno prossimo potrai smontare il tutto e aggiornare il look. Di certo lo zainetto già così personalizzato sarà unico, inconfondibile e il tuo pupillo/a ti ringrazierà.