I giochi per il bambino età per età

Quello che a noi può apparire un gioco, per i neonati è un vero e proprio lavoro; è proprio attraverso il gioco che i neonati apprendono tantissimo.
Esplorano, osservano e studiano anche ogni piccolo movimento manifestando la loro voglia di conoscere.

giochi

credits:  Miltiadis Kapodistrias

Per aiutare i bambini in questo processo di apprendimento i genitori devono usare la stimolazione sensoriale che deve essere privilegiata nei bambini fino ai sei mesi.

Giochi per il neonato

Al neonato non interessa di avere tantissimi giochi, gli basta una semplice pallina che suona, o un sonaglino che sia maneggevole, leggero e di facile lavabilità. Ai neonati piacciono suoni e colori e sono molto attenti allo studio degli oggetti che vengono loro proposti. All’inizio, per stimolare i bimbi piccoli è utile appendere una giostrina o un sonaglio musicale alla culla; cominceranno a concentrarsi sul suono, poi con il passare dei mesi, questi due oggetti verranno afferrati e osservati anche manualmente.

Per i giochi che il bambino può portare alla bocca, occorre attendere i quattro mesi. Per questo motivo devono essere sicuri. Mentre intorno ai sei mesi i giochi più apprezzati sono quelli sonori che incuriosiscono il bambino.