Genitori in vacanza separati…cosa recepiscono i bambini?

Nella variegata offerta estiva di viaggi e vacanza può accadere che due genitori si trovino per scelta o per obbligo a fare la vacanza separati.

vacanza

credits: Wikimedia commons

Chi per lavoro si alterna per accudire i figli un arco di tempo più ampio, chi ha passioni diverse che si traducono in viaggi o soggiorni in luoghi e tempi differenti…in ogni caso è possibile approfittare di un tempo esclusivo con sé stessi e/o con i propri figli per arricchire la propria esperienza.
In un caso si insegnerà loro l’importanza del desiderio e della passione da perseguire nella vita, nell’altro si potrà godere di un’occasione unica di conoscenza, quando non alienati dalla coppia genitoriale, i figli sono capaci di creare nuove aperture relazionali esclusive con un genitore.

Questo sarà tanto vero quanto i bambini percepiranno comunque di non essere trascurati ma sentiranno di partecipare al progetto di ciascun componente della famiglia. Il coinvolgimento può avvenire con il pensiero, con le emozioni, non necessariamente con l’azione.

Ammesso che i progetti individuali non ledano in alcun modo la coppia, prima grande fonte di serenità dei figli, ok dunque alle vacanze separate, per salvaguardare l’”immagine di famiglia” sarà poi sufficiente un week end ma se deve resterà impressa indelebile nella memoria dei vostri figli anche a partire da pochi momenti di vera armonia condivisa.