La raccolta differenziata: come insegnarla ai più piccoli

La raccolta differenziata, io ho imparato a differenziare i rifiuti a trentanni. Nelle città in cui ho vissuto fino ad allora non era prevista alcuna forma di riciclo.

Ormai sono talmente abituata a farlo che anche quando torno a trovare i miei separo tutto, istintivamente. Salvo poi non sapere dove mettere plastica, carta e alluminio (ma ci pensano i miei parenti a buttare tutto o quasi tutto nello stesso sacco).

Raccolta differenziata

credits: Darzann

Devo ammettere che quando mia figlia ha cominciato a crescere non mi sono posta il problema di come insegnarle il valore della raccolta differenziata. Mi ha vista farlo talmente tante volte che lei stessa si dirigeva verso i sacchetti colorati.

Ecco, sicuramente un primo passo è rappresentato dal colore dei bidoncini o dei sacchi che usiamo per la raccolta. Per i piccoli è più facile cercare il giallo, il rosso e il verde che non il posto della plastica e quello della carta.

Un secondo accorgimento potrebbe essere rendere raggiungibili i contenitori della carta (i meno pericolosi, rispetto a vetro e lattine). Certo rischiate, come accade a casa mia, di trovare il pargoletto immerso nei suoi vecchi disegni o nelle carte regalo che protesta e ritira tutto fuori. Nel frattempo, però, lo avete reso responsabile e orgoglioso di aver partecipato ad un compito da grandi.

Infine, se vi recate nei centri di stoccaggio per depositarvi computer, lavandini, rifiuti ingombranti, potete lasciare che i bimbi più grandicelli vi accompagnino e spiegare loro l’iter del processo di riciclo.

Detto questo, sono sempre più convinta che l’ecologia sia un modo di vivere e non una scelta occasionale. Se i nostri figli cresceranno con dei genitori rispettosi dell’ambiente, attenti ad evitare sprechi, pronti a fare qualche sacrificio in più per riciclare e non inquinare, assorbiranno mentalità e abitudini in modo naturale.

Prima di quanto pensiate, verrete rimproverati per aver sbagliato bidone o per aver buttato la bottiglietta di plastica in un cestino pubblico piuttosto che nel contenitore apposito del condominio.