Ha 10 anni e già parla di sesso

All’improvviso, in quinta elementare, il mondo per un bambino diventa “sessuale”. Ed è tutto un dire e provocare usando parole molto colorite: dal classico “pisello” a… termini che fanno arrossire.

Silvia Vegetti Finzi, psicologa dell’età evolutiva, dà a questo proposito alcuni consigli.

Non farsi prendere dall’ansia

«Parlare di sesso a questa età è normale. Ma dipende anche dalla fisiologia del bambino, dal grado del suo sviluppo fisico e dalla personalità. I più introversi, per esempio, non ne parlano».

sesso

Spostare la sua attenzione

«È importante ascoltare e aiutare tuo figlio a elaborare certi discorsi. Per esempio, a proiettare queste pulsioni nel futuro, spiegandogli che è giusto fare certe cose quando sarà più grande. Senza, però, colpevolizzarlo o collegare gli impulsi erotici al peccato. E se continua a parlare di “piselli” e “patate”, invece di sgridarlo, basta rispondergli con ironia».

Vigilare su tivù e Internet

«Occhio alle sollecitazioni che possono arrivare dai programmi televisivi o dalla Rete. Mai lasciare il bambino da solo davanti allo schermo»

Tratto da Il Bambino, il giornale per le mamme e i papà di Donna Moderna