Il rientro a scuola dopo le vacanze natalizie

Evviva si torna a scuola! Molti genitori esultano dopo tanti giorni passati insieme, perché condividere la casa e le 24 ore della giornata è una gioia ma anche una grande fatica! E i bambini? Sono felici di tornare alla loro routine fatta di compagni di scuola, orari scolastici e attività pomeridiane? Alcuni si, altri meno. Cosa possiamo fare per rendere il rientro un momento piacevole e gioioso per tutti?

credits: Sabrina D’Orsi

Partiamo dai dettagli, che per i bambini sono sempre la cosa più importante. Se i bambini in questi primi giorni tornano a casa arrabbiati, nervosi o indispettiti dai compiti e dai soliti impegni è segno che dovete dedicare loro qualche minuto di tempo in più, senza dare per scontato che si debbano velocemente inquadrare nella routine quotidiana. Basta poco: un bagno caldo prima di cena invece della solita doccetta veloce, qualche coccola o un massaggio sulla pancia e sulle gambe con olio da massaggio agli oli essenziali di lavanda, per rilassare e dare calore. E non pensate che questo sia da fare solo quando i bambini sono piccoli. Anzi! Quando hanno 9 o 10 anni, ovvero quando non sono più piccoli ma hanno ancora bisogno di sostegno emotivo e amore, le coccole sono ancora più importanti e hanno effetti visibili e molto rapidi.

I vostri figli vi stanno chiedendo solo qualche attenzione extra, e anche se vi sembra di avergliene già date abbastanza durante le partite a tombola e i pomeriggi insieme a guardare film per loro non è cosi. I bambini vogliono vedere riempito il loro cestino di attenzioni quotidianamente e proprio ora che vi hanno potuto tenere con sè per giorni interi hanno forse sentito ancora meglio l’esigenza di vicinanza e condivisione. Non perdetevi questa occasione!