L’importanza del nucleo familiare

credits: Giovanna Labati

Nel corso di un’attività all’asilo, a mia figlia di tre anni è stato chiesto di elencare i componenti della sua famiglia e lei, dall’alto dei suoi 99 centimetri, ha risposto: io, mamma, papà e due cani. Cinque componenti e stop. La maestra le ha poi chiesto se nella sua famiglia non ci fossero nonni o zii, ottenendo come risposta un dubbioso sì. Questa cosa mi ha fatto riflettere sui concetti di famiglia e di nucleo familiare, a mio avviso troppo spesso assimilati o addirittura confusi.

Dal mio punto di vista, la famiglia è quell’aggregazione di persona consanguinee composta da nonni, zii, cugini e amici con i quali possiamo anche scegliere quali tipi di rapporti avere, con i quali intratteniamo scambi di mutuo aiuto, con i quali ci divertiamo e ai quali vogliamo bene. Il concetto di famiglia, per me, comprende anche gli amici, coloro i quali scegliamo come compagni del nostro cammino e con i quali condividiamo gioie, dolori e passioni. Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo.

Ben diversa è la concezione che ho di nucleo familiare, concezione che inconsciamente devo aver trasmesso anche ad Anita. Il nucleo familiare è il cuore pulsante di quella che abitualmente chiamiamo famiglia, che al suo interno è composta di altri nuclei i quali, a loro volta, danno vita ad altre famiglie. Il mio nucleo familiare ora è composto da me, dal mio compagno e da mia figlia, ma in passato era composto da me, mia madre, mio padre e mio fratello. Tutto quello che ci sta intorno è sì famiglia, è sì importante, ma non riveste più il ruolo di nucleo familiare.

È sul nucleo che noi genitori dobbiamo lavorare, sia che la nostra famiglia sia mononucleare, di fatto o arcobaleno. Il nucleo familiare deve mantenere la sua forza sempre, anche in quei casi in cui la coppia si separa, anche quando mamma e papà smettono di amarsi. Da figlia di genitori separati, conosco bene l’importanza del nucleo familiare, perché se c’è una cosa per cui ringrazio mia madre e mio padre, è che nonostante tutto, le liti, i dissapori, i problemi, siamo sempre rimasti una famiglia e questo per me è possibile soltanto se il nucleo è forte e composto da persone intelligenti. Immediatamente dopo la separazione, mia madre mi disse una frase che ancora oggi ricordo e che ancora oggi mi fa sentire al sicuro: “io e papà non siamo più una coppia, ma saremo per sempre genitori”.

E tu che importanza dai al nucleo familiare?