Blog Tank: consigli per la conciliazione

28 novembre 2012- di

Le mamme sono prima di tutto donne. Non dimentichiamolo.
O meglio, non dimenticatevene! Voi mariti, compagni, amici, colleghi, capi, politici… non dimenticatevene.

Questa è la premessa del nostro Blog Tank: le mamme sono donne, con esigenze tali e quali a quelle degli uomini (a volte anche di più!)
Tra le tante, poter lavorare nonostante la famiglia.
Assurdo vero?

Eppure basterebbe così poco per rendere la vita delle mamme (e dei papà) che lavorano più semplice.
Ecco i primi contributi dalla Rete.

La questione centrale è sempre il tempo.

Così inizia Sissygraf nel suo blog ed è vero, è il primo vero problema: ci manca il tempo per far tutto.

I consigli per la conciliazione

AleScrap: Asili nido e scuole materne accessibili sia come prezzi che come posti, magari anche pensando bene al metodo didattico passando per Montessori, tanto bistrattato in Italia quanto celebrato all’estero?

Bimbiuniverse: Passare 6 ore in un posto di lavoro che mi rende insoddisfatta fa di me una mamma insoddisfatta e spesso nervosa e questo non fa bene alla bimba che sta con me. Sogno il telelavoro, ma per averlo dovrei prima cambiare il mio attuale lavoro e poi forse dovrei cambiare città o forse stato visto che in Italia fa molta fatica a decollare

Sonoalmondo: Sicuramente il part time è un primo passo per aiutare le mamme a restare nel mondo del lavoro

CappuccioeCornetto: Come avevo detto, il problema più grande per me è nell’orario dalle 16 in poi. Quindi quello che mi piacerebbe, nel mondo ideale di una società che si ricorda che fare figli è l’unico modo di continuarla e migliorarla, quella stessa società, è pensare a organizzazioni, strutture, persone, che si facciano carico di coprire davvero gli orari di lavoro di dipendenti pubblici e privati.

Mammachelavora: Il posto di lavoro ideale, per me, è quello in cui l’ufficio è a fianco ad un nido aziendale. I permessi malattia sono essenziali.
E poi ancora, da leggere, i suggerimenti e gli spunti di Mammachetesta, di LorenaDonati e di WomanWorkandMommy

E tu, di cosa avresti bisogno per poter lavorare e gestire la tua famiglia con più semplicità?