I nonni nelle nostre famiglie

Mammachetesta: Non è solo l’aiuto pratico (immenso!) che mi danno i miei suoceri che abitano vicino a noi o il sapere che in caso di emergenza posso sempre contare sui miei genitori. Quello che conta per me è sapere che nei ricordi di mia figlia i nonni saranno sempre una magia, un dono, un amore immenso e senza ombre.

Mammerri: Niente può essere condiviso se non attraverso uno schermo che a volte diventa davvero stretto e una trappola di lacrime. Quando il mio ometto scosta la testa per guardare oltre il pc posso solo tendergli una dolce carezza, un gesto di comprensione verso quell’ingenuità così pura e speciale.

Managerdimestessa: i baby boomers che hanno avuto tutto non hanno avuto voglia di modificare le loro abitudini. Occuparsi di un bambino, giocare con lui, portarlo ai giardini, non metterlo davanti alla tv è faticoso: quindi non faremo i nonni, almeno non più di una volta alla settimana. Alla fine il risultato è che ai miei figli ci bado io, l’educazione che ricevono è quella che decidiamo io e il padre, non possiamo incolpare nessuno per le buone abitudini così come per le cattive. Nessuno che mi critichi per come li vesto, per quello che cucino e a che ora li mando a letto. Io e Marito siamo molto uniti e nessuno ci fa litigare. Morale della favola? Per noi in fondo, forse è stato meglio così.

Mammachestronza: è un continuo controllare. Controllare che la bambina sia vestita bene, con i giusti abbinamenti di colori,  che il culetto non sia rosso, che non abbia febbre/mal d’orecchie/acidità di stomaco, che i suoi vestiti siano puliti ecc. Ho sbagliato perché dal momento in cui accetti di farti aiutare, accetti anche che ci mettano il naso, pur se motivati da tutto l’amore del mondo.

E ancora Ilsaporedelsole, Acasadiclara, Mammapiky, Mammamimmononsolo, Persempremamma 

E nella tua famiglia? Qual è il ruolo dei nonni?