Da donna incinta a mamma

26 febbraio 2013- di

Ti accarezzi la pancia per mesi, e ti vedi già mentre passeggi al parco, magari con i capelli legati e gli occhiali da sole, in compagnia di un’altra mamma, mentre i piccoli dormono o al massimo ti regalano qualche sorrisino. No vedi l’ora di sentire le prime contrazioni, correre in ospedale e tirare fuori la prima tutina comprata per il primogenito.

 

mamma

credits: Valentina Powers

E poi succede. Le contrazioni partono e tu arrivi in ospedale imprecando in lingue sconosciute ed in certi momenti pensi che il tuo corpo non reggerà a tale dolore, ma invece no, resiste, e finalmente puoi abbracciare quei pochi kg di carne che ti cambieranno la vita.

Entrerai a casa come una famiglia, con nuove responsabilità e bellissimi progetti, poi l’euforia passerà ed inizierà la tua nuova vera vita. I primi giorni guarderai tuo figlio ogni 3 minuti e rivedrai parenti che credevi morti, scoprirai che il seno è capace di cose che non credevi, arriverei la sera non perfettamente sicura di esserti lavata la faccia e dormirai ad orari impossibili. Poi penserai che non sei bravissima come madre, e che forse stai facendo una serie infinita di errori e ti verrà da piangere, ti sentirai spesso demoralizzata e penserai «chi me l’ha fatto fare»? Si lo penserai ma non sentirti una cattiva madre per questo, tutte lo abbiamo pensato tranquilla. Non essere sempre al massimo ti rende una mamma assolutamente nella media, il fatto è che non si arriva abbastanza preparate a quello che sarà.

Essere mamma è bellissimo, è l’esperienza più bella che si possa fare, ma è tanto difficile. E non serve dire che guardarli dormire ti ripaga da ogni fatica, la fatica rimane sempre un pochino, basta saperlo. Ti dicono che si supera tutto, ed è vero, ma non ti dicono di non sentirti in colpa se ti senti demoralizzata e non perfetta. Non ti dicono che la maggior parte dei bambini non dorme, non ti dicono che ci metterai tanto ad abituarti ai nuovi ritmi, e non ti dicono che la coppia così come la conoscevi dovrà trovare un nuovo equilibrio. Dai te lo sto dicendo io, tu diffondi il verbo ;)

Se hai un’amica preparala come si deve, e dille che essere madre sarà un’avventura fantastica, ma che se vuole sfogarsi nel momenti difficili, dopo si sentirà meglio.