Denti da latte: le bugie più diffuse

11 giugno 2014

Dal quinto/sesto mese in poi, epoca in cui comincia l’eruzione dei primi denti da latte, le mamme tendono spesso ad attribuire qualsiasi fastidio a questa fase.
Ma quanto è vero che l’eruzione dei denti da latte provoca disturbi più o meno molesti ai bambini?

Denti da latte: le principali credenze

denti da latte

credits: Bonoz

L’eruzione dei denti da latte, che sono 20 in totale, comincia verso i 6-8 mesi e si conclude intorno ai 30 mesi.
Intorno a questo periodo le mamme diventano iper apprensive e pensano che ogni qualvolta sta per spuntare un dentino, il bambino provi dolore.
Le evidenze scientifiche, però, smentiscono questa credenza: un dente che spunta non provoca dolore. Questo non significa che il bebè non possa essere infastidito dal nuovo oggetto che percepisce sulle gengive.

Si tende ad attribuire ai denti da latte che spuntano, anche la febbre e/o la diarrea. Anche i questo caso però, le evidenze scientifiche dimostrano che non c’è alcuna correlazione dimostrata scientificamente tra questi disturbi e l’eruzione dei denti. Nonostante tutto, dobbiamo considerare che la crescita dei dentini coincide col periodo in cui il bambino viene per la prima volta a contatto con certe infezioni, che possono manifestarsi proprio con diarrea o febbre, ma i denti non c’entrano.

E nel tuo caso quali sono stati i fastidi lamentati dal tuo bambino?