Essere genitori: cambia la visione della vita

20 febbraio 2013- di

Si possono leggere libri per tutti i 9 mesi della gravidanza ma nulla ci prepara a quello che vuol dire diventare genitore. Essere genitori cambia completamente la visione che si ha delle cose, e non importa ciò che siamo stati, siamo destinati a modellarci insieme ai nostri figli.

genitori

Non si tratta di cambiare la nostra natura, ma di rivedere le nostre priorità e spesso renderci conto che le cose davvero importanti sono le più semplici.

I nostri ritmi cambiano, e scopriamo vivendo che nuove esperienze finiscono nel calderone della vita.

La vita di coppia

La vita di coppia così come l’hai conosciuta non ci sta più. Serve parecchio rodaggio prima di riprendere i vecchi ritmi, e forse anche una brava baby sitter.
Ma nel frattempo non dimenticare mai di coltivare i tuoi spazi, perché anche questo serve al rapporto.

La vita di una mamma

La tua routine come l’hai sempre vissuta non esisterà più, anche ammalarti diventerà difficile, ti sembrerà strano ma imparerai a convivere con qualche malanno perché sei necessaria. Prima con la febbre ti abbandonavi tra le coperte con il telecomando in mano? Ora questa magnifica attività te la potrai concedere solo ogni tanto.

Le prime sfide

Da genitore dovrai affrontare tante piccole e grandi sfide. Inizierai dalle più piccole, come la ricerca dell’orsacchiotto perduto, la prima notte da solo nel lettino fino ad arrivare al primo grande distacco, il ciuccio che andrà via.

La scelta dei giochi

Scegliere i giochi ti potrà sembrare facile, ma scoprirai che ogni bambino racchiude un mondo e che tocca  a te capirlo e cercare di assecondare la sue qualità e il suo temperamento. La scelta di giochi che possano stimolare la sua creatività potrebbe essere la scelta giusta, e magari scoprirai di poter fare tu stessa un gioco da donargli.

I primi amori

Alla fine si arriva anche a quello, il momento più temuto da tanti: il primo amore. I papà sperano che sarà un momento lontano anni luce dalla realtà, le mamme sanno che sarà molto presto. I primi amori dei figli sono bellissimi traumi, e rientrano anch’essi nel bagaglio di esperienze dei genitori.

La scelta dei libri

Quando noi eravamo i piccoli non esistevano possibilità, i libri erano cartacei e stop. Ora tutto è cambiato e, se vi interessa l’argomento, i prossimi 1 e 2 marzo a Trento si terrà il convegno «La scuola nell’era digitale. Insegnare e educare tra smarthphone  e tablet». Saranno approfonditi vari aspetti, da quelli più pratici alle implicazioni psicopedagogiche.

Qui il video realizzato per la presentazione del convegno