Fare la spesa con i bambini

11 febbraio 2013- di

In un mondo ideale la spesa andrebbe fatta il mercoledì mattina, senza bambini nel carrello, senza fame, e con una lista delle cose da comprare precisa e dettagliata in base al nostro menu settimanale. In un mondo ideale.

Nella vita quotidiana invece la spesa non solo la facciamo insieme ai figli, ma ci andiamo insieme alla metà degli abitanti delle nostre città, nell’ora di maggior traffico e senza la più pallida idea di cosa comprare.

spesa

credits: Ivo Spadone

Ora magari tu che stai leggendo ti sentirai diversa perché non ti riconosci in questo filmino tremendo, ma sappi che sono tante quelle di noi in questa situazione. Nella lista dei buoni propositi esiste sempre la voce “sarò più organizzata” ma chissà perché alla fine poche di noi ci riescono! Siamo tutte lì con la lista delle cose da fare e poi gli imprevisti si accavallano, e spesso non riusciamo a fare quello che avremmo voluto.

Ammetto di riuscirci a volte, mi siedo in cucina e stilo la mia bella e precisa lista, arrivo con calma e cerco di non dimenticare niente, ma ahimè, non sempre è possibile e il pomeriggio al supermercato figli-munita sta sempre in agguato.

In fondo la vita è questa, e anche il quotidiano è bello viverlo insieme ai nostri piccoli aiutanti, ma per non arrivare alla cassa con i bimbi urlanti è bene seguire qualche regola, tutte testate con figli al seguito giuro.

1. Metti subito in chiaro le regole: cosa si può comprare e cosa no. I bimbi tendono ad essere poco disposti al dialogo di fronte allo scaffale delle caramelle.

2. Fai scegliere loro una cosa a testa, ma usa l’astuzia facendola passare per una loro scelta. Devi comprare la merenda? Dai loro due possibilità così faranno felici di aver scelto da soli cosa acquistare.

3. Le cose comprate non si aprono mai prima di pagarle. Magari le prime volte faranno i capricci, ma questa regola aiuta tanto perché si gustano il momento in cui potranno aprire i pacchetti, e staranno buoni senza chiedere altro con la loro conquista in mano.

4. Mai farli allontanare troppo, hai bisogno del loro aiuto no?

5. Specialmente con i più grandi è divertente il gioco “cerca l’etichetta”: si divertiranno a cercare la marca da comprare tra gli scaffali. Loro non si annoiano, e tu non avrai attacchi di panico non vedendoli più.

Poi si sa, la spesa con i figli non è mai facile, ma certi trucchetti sono piccoli aiuti alla nostra sopravvivenza, e tu sai quanto ne abbiamo bisogno!