Quando stare con i nonni è una vera noia

mondadori portfolio

Sono andati a prenderli all’asilo e a scuola, li hanno coccolati con torte fatte in casa e pomeriggi sull’altalena. Ma, ora che stanno crescendo, i nipotini non vogliono più stare con i nonni. «È normale che, tra i 9 e gli 11 anni, siano meno in sintonia con una serie di consuetudini infantili, come l’iperprotezione e l’accudimento tipico dei nonni» spiega Daniele Novara, pedagogista e consulente pedagogico per famiglie (daniele.novara@cppp.it). Che, qui, consiglia come affrontare il momento.

È una fase di crescita

Il nipote è sgarbato o sbuffa davanti ai nonni? Non è il caso di offendersi o di prendere alla lettera una frase poco gentile. Perchè si tratta di una normale tappa evolutiva che richiede pazienza per non arrivare alla rottura.

Servono altri punti di incontro

Per mantenere vivo il legame è utile cominciare a invertire il rapporto. Per esempio, il nonno può chiedere lumi sul nuovo telefonino o sugli e-book.

In futuro si potrà recuperare

Accogliendo questo passaggio, i nonni torneranno ad avere un ruolo centrale più avanti. Con le tempeste dell’adolescenza, infatti, diventeranno il rifugio dei nipoti.

Tratto da Il Bambino, il giornale per le mamme e i papà di Donna Moderna