I papà: se non ci fossero bisognerebbe inventarli

Ho tantissimi ricordi legati all‘infanzia e in quei ricordi ci sono tante immagini che includono mia mamma e altrettante di mio papà.
Mia mamma me lo dice sempre, hanno lavorato molto affinché noi figli avessimo dei ricordi legati alla famiglia completa e non a interazioni solo tra mamma e figli. Perché in realtà fino a una manciata di decenni fa il papà era quella figura che aveva nelle mani il futuro della famiglia e il compito di preoccuparsene a costo di rubare il tempo a quella stessa famiglia che metteva sul piedistallo. Un padre preoccupato di non far mancare nulla di materiale ai figli, un padre che lascia i sentimenti e le coccole alla mamma. Ora, fortunatamente le cose sono cambiate.

Equilibrio familiare

I papà partecipano attivamente affinché in famiglia venga raggiunto un equilibrio che regali serenità anche ai bambini. Non ci sono più i ruoli prestabiliti ma oltre al benessere dei figli, in primo piano c’è il benessere della famiglia.

Cucinare col papà

Papà che si improvvisano cuochi per costruire i ricordi dei propri bambini e suddividere il tempo libero con la mamma e moglie. Organizzano feste e intrattengono i bambini con il kidscooking, veri cavalieri che senza cavallo bianco corrono in soccorso delle proprie donne. Uomini d’altri tempi. Ma uomini moderni.

Il papà per scoprire il mondo

Una figura nuova del papà che crea un collegamento tra il bambino e il mondo interrompendo il legame univoco con la madre. Un triangolo fatto di amore e lealtà ma soprattutto di presenza concreta e filtro tra i figli e il resto. 

E quando il papà non c’è?

Sono in crescita le famiglie che escono dal recinto dei canoni della famiglia tradizionale. Famiglie omogenitoriali con due mamme o famiglie monogenitoriali con bambini orfani di padre. Hanno entrambi l’assenza di una figura tradizionale come il padre come comune denominatore. Una notizia di attualità fa pensare che il concetto di amore e famiglia ha ormai superato il tradizionalismo di alcune feste. La festa del papà è una di queste.

La gratitudine

Per i bambini la festa del papà, come quella della mamma, è un momento importante in cui loro possono esprimere gratitudine e mostrare le loro doti con un lavoretto. Come se ci volessero dire: “guarda papà, guarda cosa sono diventato grazie a te. So fare perfino i lavoretti.” E oltre al regalo, di solito, c’è la canonica promessa di essere più buoni. I papà fingeranno di crederci.