Un regalo scaricabile per la festa del papà

Si avvicina, puntuale come sempre, la festa del papà. Con lei si avvicina minaccioso il pensiero «Cosa regalargli?».

Dunque il nostro papà non usa cravatta, non veste elegante, non ama calzini spiritosi. Non indossa cappelli se non quando fuori c’è la neve – qui al sud mai – e non indossa guanti, ma la sciarpa, almeno quella, sì. Lui ama le t-shirt, ne ha tantissime, e i pennarelli indelebili (che presta solo sotto minaccia). Lavora nel campo della musica, possiede un buon archivio musicale, ha uno studio, una scrivania; gli piacciono i regali tecnologici e utili.

Noi in questo istante disponiamo di poco denaro, ma tanta creatività. Escludendo il portapenne, il bigliettino d’auguri e la cornice (già fatti), cosa poter regalare di carino, simpatico, geniale e soprattutto «fai da noi»?

Dopo giorni di riflessione siamo arrivate al punto: gli piace la musica? bene, noi gli regaleremo un cd… autoprodotto! Wow! E cosa inserire nel cd? Questo per ora resta un mistero, ci penseremo tra un attimo. Nel frattempo concentriamoci sull’involucro.

In fondo alla pagina troverete il link per scaricare la custodia di carta.

Occorrente:

- stampante a colori
- cartoncino A4, bianco

- colla
- colori e penne

- forbici
- un cartoncino
- un cd (o dvd se preferite)

Stampare l’immagine della busta porta cd, piegare, incollare e decorare seguendo le istruzioni. Stampare e ritagliare anche il cd di carta, che potrà essere usato come biglietto d’accompagnamento, con su scritta una bella frase ad effetto, uno speciale messaggio d’auguri al papà, di quelli che ti fanno scendere le lacrime, che anche se non vuoi ti commuovi e ti senti un nodo alla gola. Una di quelle frasi – promesse che si faranno dimenticare qualsiasi capriccio o marachella. Quelle che hanno decorrenza a partire dalla mattina del 19 marzo, fino a sera dello stesso giorno. Non sono crudele, sono un tantino realista.

Ora, venendo al contenuto del cd, qui è il caso che i bambini si facciano aiutare da chi ne capisce un po’ di computer, masterizzazione e simili. Personalmente, noi pensavamo di riempire il cd con fotografie, disegni scansionati (realizzati dalla piccola di casa), canzoncine e poesie registrate con l’ausilio di un cellulare. E poi, con un pennarello ad inchiostro, stampare su un semplice e efficace “per il mio papà”, oppure usare un’etichetta adesiva, colorata.

Il gioco è fatto. Le migliori case discografiche ce lo invidieranno.