5 cause di infertilità maschile

Le cause di infertilità maschile sono diverse, ecco le principali.

1. Infertilità ostruttiva

Gli spermatozoi vengono prodotti nei testicoli, ma devono passare attraverso i dotti spermatici per poter essere deposti in vagina e cominciare il loro viaggio verso la cellula uovo.
Malattie infettive o infiammatorie che coinvolgono prostata,  vescicole seminali o dotti spermatici sono responsabili della infertilità ostruttiva.

2. Infertilità da varicocele

La spermatogenesi (produzione degli spermatozoi) ha bisogno di una temperatura leggermente inferiore ai 37 gradi per poter avvenire normalmente.
La dilatazione del plesso venoso che avvolge il testicolo (varicocele), causa un aumento della temperatura testicolare e può essere responsabile di una ridotta spermatogenesi.

3. Infertilità da alterazioni genetiche

Alcune anomalie dell’assetto cromosomico (in particolare anomalie dei cromosomi sessuali XY) sono associate a sterilità. La completa assenza di spermatozoi nell’eiaculato rende necessaria una valutazione citogenetica per accertare la normalità delle ventitreesima coppia di cromosomi.

infertilità-maschile

4. Infertilità da cause ormonali

Solo una piccola quota di infertilità maschile è secondaria a alterazioni ormonali. Gli androgeni (ormoni sessuali maschili) sono però essenziali nella regolazione di caratteri sessuali secondari, nella modulazione del desiderio sessuale e anche della normale produzione di spermatozoi.

5. Infertilità di origine ignota

Molti uomini anche in ottima salute si ritrovano con conte spermatiche basse senza una apparente causa. L’inquinamento ambientale, lo stress e il fumo di sigarette sono
certamente concause, ma la diminuzione progressiva della fertilità maschile non ha cause ancora ben accertate.

L’esperto: il dottor Fedro Alessandro Peccatori è Director Fertility & Procreation in Oncology Unit Department of Medicine Istituto Europeo di Oncologia