Beta HCG: come crescono in gravidanza

Il dosaggio delle Beta HCG (gonadotropina corionica umana) è l’esame che di solito viene effettuato subito dopo il test di gravidanza (casalingo) positivo o anche in sostituzione ad esso.

beta hcg

credits: snow.ipernity.com

Questo esame viene consigliato da tutti i ginecologi in quanto riesce a monitorare l’andamento della gravidanza: se il valore delle beta HCG aumenta quotidianamente la gravidanza procede bene.
La produzione dell’ormone Beta HCG però, si ferma al terzo mese di gestazione, poi diminuisce e si mantiene stabile fino al parto.

Nonostante sia un esame diffuso per accertare la presenza di una gravidanza, non è comunque necessario, infatti non tutti i ginecologi lo prescrivono. Visto che il dosaggio delle beta HCG permette di effettuare la diagnosi di gravidanza pochi giorni dopo la mancata mestruazione viene anche utilizzato per individuare con urgenza le gravidanze extrauterine in fase iniziale.

Premesso che un tasso di HCG inferiore a 10 UI/l esclude una gravidanza e che un tasso superiore la indica con certezza, ecco in media, i valori ai quali corrispondono le varie settimane di gravidanza: 

Il primo numero si riferisce alla settimana di gravidanza, il secondo è il valore minimo e il terzo numero si riferisce al valore massimo delle beta

1     12.8     77.5
2     45        1175
3     330      10200
4     2160     82640
5     6225     181075
6     15600     184000
7     15125     199500
8     24400     221400
9     22075     227000
10     21500     188925
11     18525     182550
12     24650     175775
13     23425     181750
14     21160     175305
15     11475     124350
16-27     4150     79350
28-38     2535     68750

Se dal confronto del dosaggio si dovesse riscontrare una crescita dei valori particolarmente elevata potrebbe trattarsi di una gravidanza gemellare.