Sposarsi in gravidanza: 5 consigli per te

Le coppie non sposate che si ritrovano ad aspettare un bambino, spesso scelgono di ufficializzare la loro unione e di sposarsi in gravidanza.

Eccoti cinque consigli su come organizzare un matrimonio durante la gravidanza cercando di prevenire situazioni fastidiose e di risparmiare in vista delle ingenti spese in arrivo insieme all’arrivo del bebè.

sposarsi in gravidanza

credits: Kathyw56

Sposarsi in gravidanza: scegliere la data tenendo conto della data presunta del parto

Prima di fissare la data del matrimonio sarebbe buona norma parlare con il ginecologo per tenere in considerazione lo stato di salute della futura mamma.
In ogni caso sarebbe il caso di escludere l’ultimo trimestre per evitare stress e anche perché l’aumento di peso e una serie di fastidi fisici possono compromettere la bella riuscita della giornata.
Visti i fastidi del primo trimestre (nausee, spossatezza e sonnolenza oltre al fatto che si tratta del periodo più “rischioso” della gravidanza) il periodo ideale sarebbe l’inizio del secondo trimestre.

All’annuncio del matrimonio, l’etichetta prevede che venga anche annunciata la gravidanza?

Il galateo prevede che il matrimonio venga annunciato sempre ed esclusivamente tramite partecipazione su carta, spedita due mesi prima della cerimonia.
Si può anche annunciare l’arrivo del bebè o, magari, fare un annuncio a tre includendo il nome del bambino se lo si conosce già.