Hai la pancia? Usa vestiti stretch!

27 febbraio 2013- di

 

abiti prémaman

credits: Paola Maria Traspedini

La pancia fa paura a tutte le donne, ma non quando in gravidanza. Anzi, in quel periodo se la guardano e riguardano mettendosi di profilo davanti allo specchio e vanno in giro a testa alta senza timore di mostrarla fin dalle prime settimane, quando in realtà non si vede e solo a chi la possiede sembra enorme.

Certo, quando si aspetta e si gravita sulla bilancia di giorno in giorno, non esiste solo la  pancia: spesso i chili si mettono anche sulle altre parti del corpo e sono poche le future mamme che riescono a conservare un bel fisico su cui spicca solo la montagna pancia. Nonostante questo, sarà perché una donna incinta è sempre radiosa, ma l’ insieme risulta armonioso.

Quindi, il mio consiglio è quello di non avere paura di osare con abiti non prémaman, evitando i classici in stile impero che aumentano troppo i volumi nella parte alta del corpo e non stanno un granché bene.

 Che sia estate o inverno il periodo in cui aspettate, se la vostra pancia è già a buon punto, provate ad indossare un abito stretch – preferibilmente nero o in un colore scuro, visto che è bello mettere in evidenza queste curve, ma bisogna farlo con gusto.

Se vi sentite troppo “esposte”, potete abbinarlo ad un cardigan lungo. Se, invece, il fisico ve lo permette ancora, annodate sotto il seno un classico della gravidanza, il cache-coeur.    

In inverno può essere personalizzato da un paio di stivali a tacco piatto, alti fino al ginocchio, mentre in estate ci penserà un paio di bei sandali gioiello.

È un capo passe-par-tout, che può essere portato di giorno come di sera e che permette di spaziare molto con accessori e non solo. Che ne dite? Non è forse ideale, considerando che in gravidanza ci si lamenta della mancanza di varietà di vestiti da indossare?