Il parere degli altri

15 marzo 2013- di

Un anziano contadino aveva un figlio di nome Alì. Un giorno il vecchio decise
che era il momento di mostrare ad Alì com’era fatto il mondo e, sellato l’asino, volle
portarlo in giro per i villaggi vicini. Si misero in cammino e appena raggiunsero il primo villaggio un tale, vedendoli passare, commentò: – Che strano! Quei due hanno un asino sano e forte e se ne vanno a piedi!
Alì, sentita quella frase, disse: – In effetti, papà, potresti salire sull’asino, ti riposerai un po’.
Il padre salì in groppa alla bestia e proseguirono così.

Dopo un po’ entrarono in un secondo villaggio e alcuni giovani, vedendoli, dissero fra loro: – Guardate quel vecchio, perché non fa un po’ di spazio al figlio?
L’asino è grosso e li potrebbe portare entrambi!
Alì pensò che avessero ragione e subito chiese al padre di lasciargli un po’ di posto. Il vecchio si spostò, senza commentare. Più tardi, al terzo villaggio, passarono vicino
a due fanciulle che, osservandoli, bisbigliarono: – Povera bestia, la stanno sfiancando! Quel vecchio deve essere un gran tirchio! Avrebbe dovuto prendere due asini, ma visto che il figlio è più leggero dovrebbe stare in groppa solo lui!
Alì si dispiacque di quei commenti e il padre, senza una parola, scese dall’asino. Giunsero così al quarto villaggio, dove una vecchia cominciò a gridare: – Che scandalo! Non si è mai visto nulla di simile: un vecchio a piedi e il figlio in
sella! Non c’è più rispetto per i genitori anziani! A questo punto i due scoppiarono a ridere e il padre disse ad Alì: – Allora, hai visto com’è fatto il mondo?
Oggi hai imparato che nella vita non è possibile far contenti tutti. Se fai una cosa non ne puoi fare un’altra e cercare di soddisfare tutti è impossibile, perché sulla Terra non esistono due teste che ragionino nello stesso modo!

 La prova d’amore è una Fiaba del Senegal, pubblicata da Donnamoderna.com per gentile concessione di Edizioni Piemme.

Torna tra una settimana per scoprire una nuova fiaba.