Per pranzo il sole nel piattino

Sarà il clima, sarà il sole, l’estate anche la cucina diventa allegra, si alleggerisce e fa l’occhiolino al gran caldo.
Oggi pensiamo ad un formato inizio svezzamento che adora i colori e ha una predilezione per gli assaggi.

sole

credits:  nociveglia

Prendi una carotina, un piccola patata e una manciata di fagiolini: lavala e cuocila per una mezz’oretta. Separa verdure e brodo.
Passa le carote con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e qualche cucchiaio di brodo (giusto per aiutarci a frullare). Fai lo stesso con fagiolini (lasciate 4-5 da parte) e patate.

Nel brodo (circa un bicchiere abbondante) stempera 40 gr di crema di mais e tapioca con un cucchiaino di olio. Manteca con 30-40 gr di crescenza fresca.
Ora è il momento di impiattare. Con il passato di carote crea un cerchio al centro (una sorta di sole). Con i fagiolini lasciati da parte interi fai i raggi.
E chi guarda mai questo sole? Un bel fiore fatto di gambo di passato fagiolini-patata e corolla di mais e tapioca.

Formato? 6-7 mesi, da tener conto che la farina di mais e tapioca è tra le prime da introdurre nell’alimentazione dei pupi perché priva di glutine, inoltre la tapioca ha proprietà nutritive simili a quelle del latte (sarà per questo che piace tanto ai bebè?)