Inserimento al nido: quanto è dura

08 febbraio 2013- di

Tanto per cominciare io mi sentivo in colpa ancora prima di portarlo la prima volta al nido. In colpa perché lo stavo portando all’asilo a soli 5 mesi (anche se nella stessa sezione lattanti era già presente una bimba della stessa età), per giunta in pieno inverno e non molto vicino a casa.

I miei sensi di colpa però si scontrano con una realtà in cui questa evenienza era stata pianificata molto prima della sua nascita (l’ho iscritto al nido quando avevamo appena scelto il nome..), consapevoli di non avere nessuna alternativa: nessun nonno disponibile, nessuna possibilità di prendere altri mesi di maternità al 30% dello stipendio.

Mi sono armata quindi di un buon sorriso quasi credibile e ho speso le ultime due settimane di maternità nell’inserimento al nido. Un inserimento dolce: il primo giorno siamo rimasti entrambi in sezione per un’oretta, poi un po’ di più, allontanandomi gli ultimi dieci minuti, poi allontanandomi mezzora, poi due ore e infine per tre.

Probabilmente per i bimbi un po’ più grandi questo allontanamento serve per metabolizzare il distacco, Tobia non mi pare si rendesse molto conto della situazione, non sono nemmeno sicura che per lui faccia differenza un allontanamento di dieci minuti o di tre ore, ma probabilmente è molto meglio così. Le cose a cui invece si è dovuto sicuramente abituare sono le diverse routine, gli orari, l’addormentarsi in un lettino diverso. Per agevolare questo passaggio già nei giorni precedenti l’inserimento, abbiamo cominciato anche a casa a impostare gli stessi orari: la sveglia alle 7/7,30, alle 9 la frutta, alle 11,30 la pappa (anticipando un po’ lo svezzamento con la crema di riso e il mais e tapioca). In mezzo il pisolino.

A me l’inserimento graduale invece è servito moltissimo: prima ho potuto osservare che cosa accadeva in sezione, quali sono i giochi e le attività, poi ho imparato ad allontanarmi e lasciare il mio piccolo in mani esperte e delicate. È al sicuro, devo solo abituarmi all’idea che sorrida anche ad altre donne!