I primi passi dello svezzamento

25 gennaio 2013- di

Le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suggeriscono di alimentare il bambino esclusivamente con il latte materno fino al sesto mese. Ovviamente quando questo è possibile e se il pediatra non decide diversamente per le ragioni più disparate, per esempio se il bambino smette di crescere o se deve essere inserito al nido prima dei 6 mesi.

Nel nostro caso, l’imminente inserimento al nido e qualche problema con il latte artificiale hanno fatto sì che la pediatra decidesse di avviare lo svezzamento al quarto mese, prima con omogeneizzati di frutta e biscotto senza glutine nel latte, poi, verso il quinto mese, con le pappe di riso, mais e tapioca.

Questo è possibile soprattutto quando il bambino tiene già ben sollevata la testa e riesce a stare più o meno seduto: sono molto utili i seggioloni reclinabili e le seggioline contenitive (come quella della foto).