Per chi ama ancora gli auguri di Natale scritti su carta

Superata la fase degli auguri di Natale via sms a tutta la rubrica, passata attraverso quella degli auguri su Facebook, l’anno passato ti sei data a quelli su Twitter. Magari quest’anno ti prende la nostalgia o magari non hai mai perso la vecchia abitudine e scriverai auguri su biglietti di carta. Ecco qualche idea per realizzarne di natalizi con materiali di scarto e divertirti insieme al tuo bambino.
Tutte queste idee si possono realizzare facilmente anche con i bambini, per farli entrare nello spirito natalizio.

credits Monica Penitenti

1.  Procurati del cartoncino Bristol dei colori che più ami (ne trovi di ogni colore in qualsiasi cartoleria) e delle buste bianche della dimensione che più ti aggrada. Io, per esempio, avevo una vecchia partita di buste bianche 16×11.5 cm e ho deciso di smaltirle.

2.  Taglia il cartoncino pensando che piegato a metà dovrà entrare agevolmente nelle buste. Io, sempre per farti un esempio pratico, l’ ho tagliato in rettangoli 21.8×15.4, che piegati a metà sono perfetti. Considera che anche un foglio A4, piegato in 4 funge benissimo da base per il biglietto. Quindi se abbondi in carta biancada smaltire, usa quella.

3. Ora piegali bene a metà, appunto, aiutandoti con un oggetto di plastica per appiattirne la piega e incomincia a pensare al decoro. Facilmente avrai delle riviste in casa. Ebbene, sfogliane le pagine guardando alle figure non per ciò che rappresentano, ma per i colori. Ti serve del verde? Ne troverai tantissimo, così come i rossi e i gialli dorati. Ritagliai pezzi più grandi che puoi dei colori che vorrai utilizzare. Da quelli, piegandoli a metà (per la simmetria) ricava dei semplici alberelli (anche dei triangoli isosceli stretti e lunghi), oppure delle stelle, o delle campane che poi riaperti potrai incollare sulla “copertina” del tuo biglietto d’auguri.

4. Adesso si tratta di fare pochi semplici ritocchi, tratteggiando intorno alle sagome che hai applicato. Ti basterà, infatti, tratteggiare e sembrerà che quei pezzi tu li abbia cuciti. A seconda del colore del cartoncino potrai usare del pennarello nero sottilissimo o delle penne colorate o dorate/argentate se userai il cartoncino nero.

Nella foto ci sono un po’ di esempi e naturalmente dipenderà dalla tua fantasia se vorrai inventarne di originali. Se poi sai ricamare a punto croce, potrai ricamare un alberello o una stella su un quadratino di tela Assisi (o Aida colorata) a cui avrai sfrangiato i bordi, non più grande di 3×3 cm, oppure ancora usare, al posto delle riviste, piccoli pezzi di stoffe avanzate da altri lavori o ritagliati da vecchie camice e seguire la stessa procedura che avresti usato per la carta. Userai ugualmente colla vinilica diluita un po’ con acqua fredda. Ricordati di non sovrapporre i biglietti fintanto che la colla sarà fresca.

5. Ricordati di firmare i tuoi capolavori anche appena sotto il decoro e poi di scrivere dentro gli auguri e stai certa che verranno apprezzati. Gli auguri fatti di cuore, se poi anche le mani hanno aiutato, si apprezzano sempre!

5. Se ti muoverai per tempo, ne potresti realizzare un po’ e venderli in uno dei tanti mercatini della tua città e, magari, devolvere un po’ dell’incasso alla UNICEF  per i bambini alluvionati nelle Filippine o per qualche altra causa: ti farà bene!

P.S. Raccontaci un po’: non hai nostalgia dei biglietti nella buca della posta?