Regali di Natale: quanti farne ai bambini?

È meglio soddisfare tutte le richieste che ci fanno i nostri bambini con i regali di Natale o facendolo si rischia di viziarli troppo?

credits: Danilo Gioia

In ogni momento della loro vita ascoltare, riconoscere e cogliere i desideri dei bambini dovrebbe avere un unico scopo: contribuire a coltivarli!

E per fare ciò è importante che insieme alla possibilità che i propri desideri vengano esauditi, ci sia l’idea di un limite e di una misura.
Nell’epoca post consumista in cui tutto è possibile e il mondo è a disposizione di un click ciò è ancora più prezioso.
I bambini hanno uno straordinario bisogno di limiti per alimentare i propri desideri e le proprie aspettative motivandosi alla vita, ciò li aiuterà a difendersi dalla frustrazione di cui tutti inevitabilmente fanno esperienza.
Quando i regali concreti poi saturano spazi e fantasia – per quanto l’offerta oggi appaia senza limiti – si può ovviare regalando esperienze, spettacoli, mostre, viaggi.
In ogni caso tre desideri importanti, sentiti e significativi, a cui si possa far facilmente fronte affinché non sia lesa la fiducia in Babbo Natale – se deve essere magia che magia sia!- possono essere l’esempio di un buon limite che possa lasciare anche un ragionevole spazio a ciò che Babbo Natale sceglierà per il bambino… che non tutto sia sotto controllo!
Che la fantasia di parenti e amici possa stupire o anche deludere perché no, comunque emozionare i vostri bambini.