Divertirsi con i bambini

Credo che divertirsi con i bambini sia necessario affinché la genitorialità non sia farcita da un atteggiamento eccessivamente autorevole e regali sorrisi sia ai nostri figli che a noi genitori. Questo è alla base del rapporto con i miei figli.
Divertirsi con i bambini anche da subito, dopo una sgridata, chiedergli di farci un sorriso, ridere di gusto, giocare con loro. Questo è il segreto.

divertirsi con i bambini

credits: Andrea Flavioni Photographer

 

Dedicare del tempo a divertirsi con i bambini

Divertirsi con i bambini non significa che l’autorevolezza debba sparire, deve solo essere ricalibrata. Possiamo anche imporre l’autorità sorridendo, non per forza urlando. Ma quello che è necessario per costruire un rapporto basato sul sorriso, è il tempo da dedicare ai figli.

Divertirsi a tavola

Anche a tavola è facile divertirsi con i bambini. Basta un po’ di inventiva, un po’ di colore ed ecco che un ortaggio come la barbabietola diventa amico dei bambini. O più delle bambine, forse.

I giochi semplici

Non è necessario creare dei playset spaziali, a volte per divertirsi con i bambini basta solo un po’ di tempo e delle cose semplici. Potrebbe sorprenderci l’utilità di un gioco vintage come il telefono senza fili. Proporlo a dei bambini abituati ai prodotti digitali può riservare piacevoli sorprese.

Fotografare col sorriso

Guardare delle foto in cui eravamo di buonumore ci fa tornare il sorriso. Allora basta con le pose innaturali e foto in posa, la parola d’ordine è buonumore e naturalezza. Quindi anche fare delle foto può essere un modo per divertirsi con i bambini. Pensateci.

I nonni: i migliori intrattenitori

E se non ne avete proprio il tempo, durante la settimana puntare sull’aiuto dei nonni è una risorsa importante. Sono un’enciclopedia vivente e spesso sono dotati di quella pazienza che a noi manca a causa dei millemila impegni.