Parliamo di nuove mamme?

1. 50 anni, mamma

Ce la farà, o non ce la farà? È una cosa innaturale o no? È giusto o non è giusto?
È troppo vecchia una mamma a cinquant’anni o non lo è?
Qualche giorno fa Carmen Russo, ieri la deputata leghista Francesca Martini, non troppo tempo fa Gianna Nannini, Heather Parisi, Alessandra Martinez: donne che hanno scelto di avere un figlio a cinquant’anni.
Scelta controversa (e coraggiosa?)
I tempi cambiano e noi donne costruiamo la nostra identità e capiamo il nostro ruolo nella società con fatica. Il tempo poi passa.
Vorrei un mondo che non solo ci permettesse di scegliere con libertà ma che ci desse gli strumenti per scegliere rispettando sempre noi stesse, senza forzature, senza la necessità di rispondere ad un modello che sia quello della mamma perfetta o quello della donna in carriera.

Essere mamma a 50 anni

credits: erik langner

2. Nuove famiglie

Allargate, scomposte, riunite. Famiglie adottive. Famiglie che accolgono un bambino in affido. Coppie di fatto. Genitori single. Famiglie omogenitoriali. Mamme di cinquant’anni?

3. Congedo di paternità

Papà che cambiano pannolini, si alzano la notte quando il bambino piange, che accompagnano i figli a scuola, che scelgono i vestiti per la figlia femmina. Papà che vorrebbero usufruire del congedo di paternità.

4. Rimanere incinta

A volte non è così semplice, così naturale come ci raccontano. E qui inizia l’isolamento: perché se non ce la fai, se per te non è così naturale è strano.

5. La scuola

Un altro posto che si deve adeguare al mondo che cambia: leggete il Manifesto educativo di Seth Godin e fatelo leggere anche agli insegnanti.