Separazione e organizzazione domestica

13 marzo 2013- di

La prima cosa di cui ti accorgi, quando sei madre/padre separato, è la mancanza di due braccia di supporto nell’organizzazione domestica. Due mani non bastano per prendersi cura di un bambino, figuriamoci per tre, come nel mio caso.

organizzazione-domestica-separazione

credits: raica quilici

Per cominciare, chiediti se l’apporto del genitore mancante era così sostanzioso da non poterne fare a meno. Se la risposta è no, abbandona la lettura di questo articolo e continua a dedicarti ai tuoi figli come hai sempre fatto prima e dopo la separazione. Verosimilmente hai una pentola sul fuoco, una montagna di panni da stirare e forse ti sei persino dimenticato un figlio sotto la doccia. Buona fortuna.

Se invece il tuo/la tua ex compagno/a di vita deteneva tutti i segreti dei tuoi figli, forse ti ritroverai impacciata/o di fronte alle difficoltà quotidiane. Spero tu possa ancora contare sul tuo ex. Diversamente, chiedi ai tuoi figli. Più spesso di quanto non si pensi, infatti, sanno dove stanno le loro mutande. Visto che io sono piuttosto distratta, le mie figlie mi chiedono persino il farmaco specifico quando hanno la tosse.

Rendi partecipi e responsabili i tuoi figli: un po’ perché i bambini sanno cos’è bene per loro più di quanto a noi mamme piace immaginare; un po’ perché tu, ora, hai bisogno di poter contare su di loro.

È sabato e fuori c’è il sole? E chissenefrega se devi lavare le stoviglie degli ultimi tre giorni? Esci e divertiti con loro. So cosa stai pensando. Che non ce la fai a ridere. Ma devi. Per loro e anche per te. Prendilo come un mio ordine.

Infine, fatti aiutare.

Rompi le scatole ai tuoi genitori, ai vicini, non aver paura di delegare. Non pulire casa maniacalmente se non è necessario; non pretendere da te stessa manicaretti ogni sera a cena; non temere che la maestra ti invii l’assistente sociale se il grembiulino scolastico non viene stirato da sei mesi. Impara a fare una lista delle priorità e ad assolvere solo quelle. In tutta l’organizzazione domestica ti resterà un po’ di tempo (pochissimo ma necessario) per fare le coccole ai tuoi figli, leggere un libro assieme, portarli al cinema (ma quando mai: 7,50 a biglietto per 4+ le caramelle, un genitore separato spesso non può permetterseli, ma questo tema richiederebbe una trattazione dedicata).

Per favore non delegare mai l’espressione dell’amore ai tuoi figli. Fallo a modo tuo, ma fallo.