La pappa che sa di Pasqua: vellutata di asparagi

vellutata di asparagi

credits: Zygia

Personalmente preferisco quelli bianchi, sarà che crescono al buio e hanno un sapore bianco delicato. L’abbinamento ideale? Con le uova.
Gli asparagi, verdi e bianchi (ma anche rosa di Mezzago) sono un ingrediente di stagione che è perfetto per i piatti pasquali di questi giorni anche per la pappa del bebè, visto che sono ricchi di acido folico, vitamine, sali minerali e fibre. Preparateli in quantità e sdoppiate il piatto anche per mamma e papà. Ecco come.

La pappa che sa di Pasqua
 
 

Ingredienti
  • 500 gr di asparagi verdi o bianchi
  • 3 uova
  • 1 piccola patata
  • cipollotto
  • olio evo

Istruzioni
  1. Mettete gli asparagi paralleli ed eliminate la parte finale del fusto più dura. Raschiate leggermente e tagliateli a tocchetti.
  2. Fate appassire del cipollotto a fettine in poco olio, aggiungete la patata pelata a pezzetti e gli asparagi (togliete quando sono morbide le punte per decorare alla fine). Unite brodo vegetale o acqua (circa un litro) e fate cuocere fino a quando sono morbidi, frullate tutto.
  3. Togliete una parte di vellutata per il bambino, salate e pepate leggermente l’altra, potete anche rendere più cremosa con un cucchiaio o due di latte o panna.
  4. Fate cuocere l’uovo per il bebè sodo (7 minuti dalla bollitura in acqua).
  5. Spalmate due crostoni di pane con burro salato e posizionateli in una padella: aprite su ognuno un uovo e fate cuocere.
  6. Servite la vellutata per il bebè con il tuorlo sbriciolato a mimosa, mentre l’altra con il crostone di pane con l’uovo a occhio di bue.