Ricerca di una gravidanza: se non resti incinta

15 gennaio 2013- di

Tu e il tuo lui vi sentite pronti e desiderate avere un bambino. Ma, nonostante la ricerca di una gravidanza sembrasse così semplice, sono passati sei mesi e del test positivo neanche l’ombra.

credits: harinaivoteza

Se hai meno di 38 anni il mio consiglio è di non scoraggiarti e di continuare a tentare per altri 6-12 mesi. Se non dovesse succedere niente vai dal ginecologo; inizierai l’iter previsto per i pazienti dopo i 38 anni.

Se hai più di 38 anni, invece il consiglio è quello di parlarne con il tuo ginecologo e di cominciare con alcuni degli esami più semplici: spermiogramma per il partner ed esami ormonali per te.

Se questi esami hanno risultati nella norma, il passo successivo è quello della prova di pervietà tubarica. Se anche questa sarà normale dovrai solo rilassarti e continuare con i tentativi per altri 6 mesi.
Se lo spermiogramma, invece risulta alterato, per avere dei dati più precisi, andrà ripetuto dopo un mese.

I casi possono essere due:
a. se è nella norma, allora è come se non ci fosse mai stato quello alterato.
b. se anche questo secondo è ancora alterato è necessario un consulto con l’andrologo.