Cucina: 5 cose che un papà deve sapere

Pret-à-gourmet un libro divertente per chi aspira a diventare un vero gourmet ma anche per chi vuole evitare di fare gaffe in cucina e  non far sfigurare la mamma che ha preparato la cena.

pret-à-gourmet

A chi è rivolto Pret-à-gourmet

Meglio essere gourmand o gourmet? Il primo è un mangiatore compulsivo che gode ingurgitando cibo. Il secondo un fine conoscitore che riflette e attiva il giudizio critico mentre porta la forchetta alla bocca. La differenza tra i due generi è stata fatta per la prima volta da Anthelme Brillat-Savarin nel suo La fisiologia del gusto (1825), testo fondamentale per chi voglia leggere il cibo in chiave sociale. È il gastronomo francese a distinguere le due attitudini dei mangiatori per passione.
Il gourmet è colui che sa “cogliere il particolare sapore della coscia sulla quale la pernice si è appoggiata nel sonno”.
Per questo ho pensato di intraprendere un viaggio con tutti quei lettori che si sentono gourmand ma che vorrebbero saperne di più. E diventare, alla fine, gourmet felici.

pret-à-gourmet

Tratto da Pret-à-gourmet, di Gianluca Biscalchin, Mondadori Electa