Brodo per il bebè influenzato

Non so tu, ma per noi è stata una settimana di temperatura, che scende e sale, febbre e tosse. Beh è l’influenza e pare aver colpito in massa. La sottoscritta si è salvata, per ora, ma è stata l’unica a casa, di conseguenza tra pupa ammalata e lavoro che pare essere arrivato come una montagna al momento sbagliato, la cucina si è ridotta ai minimi termini. O quasi.

credits: semerssuaq

Ad andare per un pasto sì e uno no sono stati brodi e vellutate, tra le poche cose che la pupa pare apprezzare in questi giorni.

Le due ricette proposte e riproposte con maggiore successo naturalmente sono state prodotte in quantità, quindi congelate e riproposte quando la situazione tempo è diventata molto sofferta.

Eccole, una per bebè primo svezzamento, una per bebè attorno all’anno o quasi.
La seconda ricetta, a base di brodo di pollo, avrebbe ottime capacità nella lotta a raffreddore e tosse, secondo alcuni studi scientifici limiterebbe infatti l’infiammazione e la produzione di muco.

Il brodino colorato

Ingredienti:
1 carota
30 gr di finocchio
1 spicchio di patata
(eventuale 20 gr di tempestina)
1 cucchiaino di parmigiano reggiano

Procedimento
Lava le verdure, pela la patata e raschia la carota. Riempi una casseruola , circa un litro e mezzo di acqua, e mettI a cuocere le verdure a pezzi. Fai bollire lentamente per un’ora. A questo punto puoie eliminare le verdure e usare parte dell’acqua per cuocere la pastina oppure passare parte delle verdure e servire. Aggiungi a piacere un cucchiaino di parmigiano.

Brodo della nonna (per 3-4 porzioni di brodo)
1 pezzo di pollo (ad esempio petto e coscia)
1/2 patata
1 gambo di sedano
1 cipolla
1 spicchio di aglio

Procedimento

Pela la patata e lava il sedano. Riempi una pentola di acqua e aggiungi le verdure e il pollo (se vuoi un brodo meno grasso togli la pelle esterna), con un chiodo di garofano. Porta a ebollizione, quindi abbassa e lascia cuocere per un’ora e mezza. Filtra il brodo, togliendo la parte più grassa e servi.