Il filetto di sogliola infinocchiato

Per i primi assaggi della pupa io ho privilegiato il pesce fresco, naturalmente puoi optare anche per il filetto congelato, se non sei sicura della freschezza e provenienza. Inizialmente scegli il pesce bianco, più leggero e digeribile e povero di grassi: ad esempio platessa, sogliola, branzino o pescatrice. E comincia a introdurlo schiacciando con forchetta o frullando con delle verdure, un cucchiaino di olio extravergine e un paio di cucchiai di brodo vegetale.

A poco a poco tieni separati i sapori per abituare il bambino a sperimentare e riconoscere, come nel caso di questa sogliola infinocchiata.

Ingredienti

30 gr di sogliola
40 gr di finocchio (usate la parte interna più tenera)
1 patata piccola
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1 foglia di alloro
(eventuale sale o gomasio dopo l’anno)

Procedimento

Pela la patata e lava il finocchio. Poni le verdure in un cestello per la cottura a vapore e lascia cuocere fino a quando sono morbide, negli ultimi cinque minuti di cottura aggiungi la sogliola avvolta in carta domopack, profumando con una foglia di alloro. Schiaccia la patata e quindi frulla insieme al finocchio, un cucchiaino di olio e un cucchiaio di acqua di cottura.
Servi il filetto di sogliola imbottito con il purè di patata e finocchio, se il bambino fatica a masticare schiaccia a forchetta il pesce, facendo attenzione a eliminare eventuali spine. Dopo l’anno puoi spolverare la sogliola con un pizzico di gomasio (composto da sale e semi i sesamo tostati).