A prazo col sor-Riso Pilaf (e piselli)

La cottura che vi propongo questa settimana per il riso è decisamente “dolce” e delicata.

È un metodo che viene usato particolarmente nei paesi mediorentali e prevede l’assorbimento dei liquidi da parte del riso e una cottura a vapore, che lascia i chicchi molto morbidi e digeribili; mi è sembrata particolarmente adatta per i bimbi poiché non prevede soffritti o altri intingoli pesanti.

riso pilaw con piselli

Ingredienti (per 2 porzioni)

80 g riso basmati (o altro riso a chicco lungo)
80 g piselli
2 cucchiai di olio
1 spicchio di aglio
4-5 cucchiai passata di pomodoro
200 ml acqua
Sale q.b.

Scaldate 1 cucchiaio di olio evo in una piccola casseruola e fate tostare un minuto il riso. Aggiungete l’acqua bollente tutta insieme e riportate a bollore a fiamma viva. Abbassate al minimo il fuoco, coprite la casseruola con il coperchio e possibilmente aggiungete un peso sul coperchio in modo da creare una sorta di chiusura ermetica.

Fate cuocere il riso per 10 minuti a fuoco dolcissimo, spegnete e lasciate risposare coperto altri 5 minuti.

Intanto che il riso cuoce fate scaldare in una padellina il restante olio e profumatelo con lo spicchio di aglio (lasciatelo intero in modo che resti molto delicato come profumo e digeribile); eliminate l’aglio e aggiungete i piselli, lasciateli cuocere molto dolcemente per 5 minuti e poi aggiungete la passata di pomodoro. Portate a cottura fino a che i piselli siano teneri, regolate di sale e eventualmente aggiungete poca acqua alla volta se il sugo dovesse asciugare troppo.

Scoperchiate il riso e sgranatelo delicatamente con una forchetta; impiattate e servite con il sughetto di piselli. A piacere irrorate con un filo di olio a crudo.