Rigurgito: entro l’anno il reflusso se ne va

30 dicembre 2012- di

Quel rigurgito di latte dopo la poppata preoccupa tanto mamma e papà. Il reflusso.
«Ma è fisiologico e comune al 50 per cento dei lattanti sotto i 3 mesi» rassicura Claudio Romano del dipartimento di Scienze pediatriche mediche e chirurgiche dell’Università di Messina. «La valvola tra esofago e stomaco, infatti, non è ancora del tutto formata, ecco perché il latte viene rigurgitato».

credits: Michael Kordahi

Quanto dura

È un fenomeno passeggero. «In genere sparisce da solo entro l’anno ma, fino a 18 mesi, può ancora essere considerato normale».

Come rimediare

I classici avvertimenti sono sempre validi. «Tenere il bambino sollevato fino a quando fa il “ruttino” ed evitare che si addormenti subito dopo il pasto» consiglia l’esperto.

Quando è un problema

Anche se è abbondante e si ripete più volte al giorno il rigurgito non deve preoccupare. «A patto che non sia accompagnato da tosse e vomito e il piccolo perda peso» avverte Romano. «Se così fosse, bisogna consultare il medico perché potrebbero essere i segnali di un’allergia al latte o le avvisaglie di una malattia da reflusso gastroesofageo».

Tratto da Il Bambino, il giornale per le mamme e i papà di Donna Moderna