Il muco cervicale e il metodo Billings

Nel periodo che precede l’ovulazione il muco vaginale si modifica diventando più fluido ed elastico. Il cambio di consistenza in prossimità dell’ovulazione non è certo un caso: la fluidità consente agli spermatozoi di risalire più facilmente il canale vaginale e arrivare all’ovulo.

metodo billings

credits: stacylynn

Il metodo Billings consiste proprio nell’osservare le variazioni di consistenza del muco cervicale. L’ultimo giorno di muco liquido e filante è definito “giorno di massima fertilità”  e i quattro giorni successivi sono il periodo in cui, se stai tentando di avere un bambino, dovrai aumentare la frequenza dei rapporti sessuali.

Quando il muco è trasparente, quasi liquido e senti la vagina molto lubrificata, il tuo corpo è pronto per una gravidanza.
La donna è in presenza dell’ovulazione, e se la gravidanza non entra in atto i giorni successivi alla stessa il muco subisce un’involuzione e la vagina torna ad essere asciutta rideterminando il suo periodo infertile.

Per l’applicazione del metodo Billings, il muco va osservato la mattina appena alzate, magari dopo aver rilevato la temperatura basale. Occorre osservare il colore del muco, la consistenza e la quantità. Per notare le variazioni l’osservazione del muco deve essere effettuata durante tutto il ciclo e per almeno tre cicli consecutivi.

Annotare i giorni e i cambiamenti del muco per capire quale sono i giorni fertili e non fertili del ciclo, potrà tornarti utile.