La coppetta mestruale: cos’è e come si usa?

La coppetta mestruale ne avrete sicuramente sentito parlare vero? È un tipo di barriera indossato all’interno della vagina durante il ciclo mestruale per raccogliere il flusso.
E sembra che ultimamente, con il risveglio delle anime green, vada molto di moda.
A differenza degli assorbenti interni o esterni, la coppetta non assorbe il flusso mestruale ma lo cattura.

coppetta mestruale

credits: Rachel Coleman Finch

Ci sono due tipi di coppetta mestruale:

1. il più comune e più diffuso è una coppetta sagomata a forma di campana, fatta di gommalatex o silicone. Può durare fino a 10 anni.
2. il secondo tipo, meno conosciuto, è noto come Instead. Assomiglia al diaframma contraccettivo ed è mono-uso ed usa-e-getta.

In ogni caso sono particolarmente anche adatte a chi soffre da fastidi provocate dagli assorbenti, le coppette mestruali sono in materiale anallergico.

La coppetta mestruale: come si usa?

Se inserita correttamente la coppetta mestruale è così confortevole da non sentirla.
Viene indossata, quasi come un assorbente interno.
Si inserisce in vagina e può essere utilizzata in qualsiasi momento del ciclo mestruale. Esistono due dimensioni, che si adeguano alla conformazione della vagina.
Può essere usato e applicato del lubrificante per facilitare l’inserimento, anche se la lubrificazione fornita dal fluido mestruale nella vagina di solito è sufficiente.

Per rimuovere la coppetta mestruale sarà sufficiente spingere verso il basso con la muscolatura pelvica, togliere il vuoto d’aria creatosi infilando un dito accanto alla coppetta ed estrarre tirando dalla linguetta.

Le donne che ritengono di avere problemi ginecologici, usano la spirale o l’anello vaginale si devono sempre consultare con il proprio medico di fiducia prima di decidere di abbandonare gli altri metodi di raccolta del flusso mestruale.

E tu, cosa pensi della coppetta mestruale?