La suddivisione dei ruoli nella coppia

15 gennaio 2013- di

Riguardo ai ruoli, la nostra generazione, quella di chi oggi ha figli in età scolare o poco meno, non è particolarmente fortunata dal punto di vista delle problematiche di genere.

coppia

credits: Emma Brunetti

Anche strano, purché sia equilibrio tra i ruoli

I maschi sono stati educati da maschi nella maggioranza dei casi, fino ai classici da barzelletta della Settimana Enigmistica in cui lui non sa neanche friggersi un uovo o prepararsi una valigia senza che ci pensi la mamma. Le donne, al contrario, sono state educate su un doppio binario, quello che le vuole da una parte brave bambine, docili, devote e brave ai fornelli, e dall’altra persone che hanno compiuto un cammino di formazione del tutto identico a quello dei loro colleghi maschi, nella convinzione che poi potessero fare esattamente le stesse cose. Purtroppo non è proprio così: a parte poche eccezioni, spesso frutto di faticose conquiste e dolorosi compromessi, essere donna è ancora penalizzante. Essere mamma di più.

Se un giusto equilibrio nei ruoli è importante quando la coppia è tale, i veri nodi vengono al pettine con l’arrivo della prole. Il rischio è che emergano così tanto gli archetipi da rendere difficile la funzionalità stessa della famiglia. La cosa che mi ha stupito di più, in questi anni, è stata scoprire che alcuni miei amici, papà, non hanno mai cambiato un pannolino ai loro figli; che le loro compagne hanno rinunciato al lavoro – che avevano e amavano – per stare con i piccoli, e ne sono contente; che tutto ciò viene considerato normale. Anche questo è un equilibrio, se e finché ci si ritrova.

Suddividere i ruoli all’interno di una coppia ha sicuramente un obiettivo in termini di educazione (i figli tenderanno a ripetere i modelli appresi dai loro genitori), ma ne ha anche uno finalizzato alla coppia in quanto tale, non mamma e papà ma semplicemente lui e lei (o lui e lui o lei e lei, in fondo non rileva). Perché i ruoli e il loro equilibrio servono a far funzionare un sistema, che sia esso la famiglia oppure la società.