Terme in primavera ed estate per prevenire i malanni invernali

Quante volte ti è capitato quest’inverno di essere bloccata in casa (soprattutto nel week end) dai malanni del tuo bambino?
Influenza che spesso degenerava in otite, faringite, tonsillite, bronchite o sinusite.

terme

credits: steinchen

Se tuo figlio si ammala spesso sarebbe opportuno pensare seriamente a una soluzione per arrestare questo circolo vizioso la cui conseguenza peggiore è l’impiego sempre più frequente di farmaci quali gli antibiotici.

Le terme in primavera e in estate per prevenire i malanni invernali

La soluzione viene dalle terme che consentono sia di ridurre l’intensità dei sintomi che le ricadute.

Alcuni studi scientifici di recentissima pubblicazione dimostrano che le irrigazioni nasali con acque termali sono raccomandate come trattamento aggiuntivo alla terapia farmacologica in caso di sinusiti e raffreddori.
Un secondo studio condotto dal Dipartimento di Allergologia dell’Università Federico II di Napoli, ha dimostrato come i bambini sottoposti a un ciclo di lavaggi termali nasali in estate, abbiano minori sintomi da raffreddore allergico durante l’inverno.
Alcuni degli strumenti che consentono all’acqua termale di raggiungere  le strutture più profonde dell’apparato respiratorio sono aerosolinalazioni, irrigazioni nasalinebulizzazioni.
È sufficiente un ciclo di terapia termale per decongestionare le mucose delle vie aeree e renderle meno aggredibili da virus e batteri, in quanto questi trattamenti svolgono anche un benefico effetto di stimolazione delle difese del sistema immunitario.
Lo sapevi che ogni cittadino, bambini compresi, ha diritto ad un ciclo di cure termali all’anno, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale?
Basta andare dal pediatra di fiducia per la prescrizione medica e i bimbi potranno usufruire delle cure termali gratuitamente o soltanto pagando il ticket sanitario.

Che aspetti?
Se stai pensando alla meta delle prossime vacanze estive questa potrebbe essere un’idea.