Rifiuto del sesso dopo il parto

Tu che prima facevi l’amore volentieri e che avevi una sana e regolare vita sessuale, hai ora un totale rifiuto del sesso dopo il parto. Non allarmarti. Chiediti piuttosto se ti piace ancora il tuo compagno, se lo trovi, cioè, ancora attraente, gradevole e se lo ami. Se la risposta è positiva, e non devi dunque mettere mano a problemi pregressi, stai serena.
Il bambino che è nato ha occupato ogni tua cellula e risorsa, in più al di là delle questioni pratico-logistiche, la mancanza di desiderio è dovuta anche agli ormoni, là dove la produzione della prolattina diminuisce sensibilmente la libido. In termini biologici, questo ha una ragione di salvaguardia della specie: il nostro corpo infatti, si comporta così per assicurare al cucciolo le cure che gli necessitano prima che la madre possa essere ingravidata nuovamente.
credits: rizzato
Non sei tu che funzioni male. Se poi senti che il tuo rifiuto ha a che fare con la paura del dolore, di nuovo, benvenuta nel club! Partorire, sia  in modo naturale che con taglio cesareo, comporta anche dolore, fastidio e scombussolamento. Comunque siano andate le cose, infatti, tutto l’apparato genitale è stato coinvolto e, nel migliore dei casi ti sei sentita come se ti fosse passato addosso un caterpillar. I fatidici quaranta giorni dopo il parto (la quarantena durante la quale fino a qualche tempo fa alle donne non era consentito nemmeno di fare il bagno, ma sono cose del passato) che ti consigliano di aspettare prima del primo rapporto sessuale completo, sono in realtà un tempo indicativo ma abbastanza verosimile, in quanto le fibre dell’utero e della vagina hanno bisogno di ricomporsi per essere nuovamente accoglienti e offrire a te stessa e al tuo partner il piacere.

Se ti sembra poi che il tempo trascorso sia sufficiente ma ugualmente non senti una spinta erotica, parlane con il tuo compagno e andate piano piano con piccole manovre di avvicinamento, prima della penetrazione. Riscopri il piacere del petting, delle carezze e via via del sesso orale, prima di un rapporto completo.
Nel caso in cui allatti, non temere se accarezzandovi il seno il vostro partner ne fa scaturire il getto di latte (all’inizio è possibile), scherzaci su, non c’è niente che il tuo corpo non sia autorizzato a fare durante l’amore: hai dato la vita ad una vita nuova, ti spetta ora il piacere, con calma, un passo alla volta. Autorizzati.